Come scacciare il ricordo

che si annida nei miei occhi?

ha scritto Keats. Ma è poi giusto liberarsene? Nel ripercorrere con la memoria il viaggio che è stato la nostra vita, abbiamo il diritto di ignorare i ricordi che non ci piacciono, o questa non è, piuttosto, una forma di vigliaccheria?

E tuttavia io penso che sia sufficiente dar loro una breve occhiata.

“Sì, è accaduto” basterà riconoscere. “Ma ora è finito. E’ un filo nel tessuto della mia esistenza che non posso rifiutare, ma è inutile soffermarvisi”.

Agatha Christie: An Autobiography (1977)

Anything to declare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...