I fatti,

dai quali faremmo forse bene a cominciare, sono brutali: mercoledí 20 febbraio 1974, la vigilia del carnevale delle donne, una donna di ventisette anni esce dalla sua casa di città verso le ore 18,45 per recarsi a una festa da ballo privata.

Quattro giorni dopo, in seguito a uno sviluppo drammatico della situazione … sabato sera alla stessa ora – per essere più precisi alle 19,04 – essa suona alla porta del commissario Walter Moeding, intento a travestirsi da sceicco per ragioni non private ma di servizio, e fa mettere a verbale allo spaventatissimo Moeding che quel giorno stesso, nella propria abitazione, verso le ore 12,15 essa aveva ucciso a colpi di pistola il giornalista Werner Tötges; che perciò desse ordini di far forzare la porta e di “ritirare” il cadavere; quanto a lei personalmente, tra le 12,15 e le 19,00 era andata vagando per la città in cerca di rimorsi, ma non ne aveva trovati…

Heinrich Böll: L’onore perduto di Katharina Blum (1979)

Annunci